Ultime notizie

This is the beginning of the second stage of the "One Thousand Angels and One Painting" project world tour! 



The second stage of «Thousand Angels and One Painting» mega-canvas journey  has been completed and it is time to sum up.

From 12 to 15 August, everyone could come to Gostiny Dvor  in Moscow to witness the scale of the project and among the thousands of angels to find her . The second stage of the journey pattern in many ways surpassed the first. This is an unprecedented number of visitors, as well as close attention to such prominent media as EuroNews, Russia 24 , Culture , Russia Today, the agency Itar-Tass, and many others, art critics and art historians. Here is what they write about the project "One Thousand Angels and One Painting»

Read more


Sul progetto

DemoRacconti delle fate delle"Mille e una notte" arrivarono da noi dalla notte dei tempi. Con un’incredibile perfezione rispecchiano una fine comprensione del mondo dei popoli dell'Oriente che viene espressa liberamente per via di allitterazione .
Grazie alla traduzione di Antoine Galland, ormai quasi da 250 anni, l'Europa conosce uno dei più grandi capolavori folcloristici del popolo orientale. “Le mille e una notte," ha avuto una grande influenza sullo sviluppo dell'arte della letteratura mondiale. Le fiabbe orientali ispirarono Montesquieu, Wieland, Hauff, Tennyson, Dickens, e Pushkin. L’ornamento bizzarro dei soggetti, la profondità e la raffinata poesia di queste leggende sono eterne : nei nostri tempi di alte tecnologie queste fiabe attirano e ispirano gli artisti. Il progetto "Mille angeli e un quadro" sta esattamente sul livello delle opere d’arte, che hanno un “profumo speziato” delle "Mille e una notte".

continua

Lekim Ibragimov: "Parlo con angelo dentro di me. Che ne dice il cuore? "

Epigrafe: Sono nato con un corpo dell’essere umano
             Animo mio, di dove sei?


- Come descrivereste la vostra arte?

- Questo è un compito difficile, preferirei lasciarlo ai critici e storici dell'arte. Tuttavia, molti di loro sono d'accordo con la valutazione dell’opera come una sintesi di culture e di tradizioni occidentali e orientali. Preferisco concentrarmi sul processo di creazione delle mie opere,che richiede molto tempo. L'impulso creativo puo’ passare in un minuto, ma il vero arte nasce laddove questo impulso dura trenta, quaranta anni o anche di piu’.

- Cosa La ispira?

- La principale fonte d’ispirazione per me è l'antica arte d'Oriente, così come le ricerche nell'arte contemporanea europea. Da studente, ho trascorso molto tempo a studiare le opere di artisti francesi Monet, Matisse, Gauguin. E’ incredibile, ma ciascuno di loro, scegliendo il proprio percorso, favori’  la cultura di un popolo o dell’altro.

"Un migliaio di angeli, e una immagine": una parola nuova nella storia della pittura.

La "Mille e una immagine degli angeli" - su larga scala la creazione del famoso artista Lekim Ibragimov, il cui stile artistico del modo originale di espressione è diverso. Opere di questo artista riconosciuto la sua sottigliezza poetica, pennellate fragili e spesso quasi trasparente, la ricchezza di sfumature di colore e di sviluppo tonale. Maestro di Creative penetrato legami profondi con la cultura orientale antica in Asia centrale, che ha guadagnato il meritato riconoscimento viewer Maestro.

Panno, con una superficie superiore a 528 metri quadrati, ispirate da leggende e gli eventi dei giorni passati, pur conservando il diritto di essere chiamato immortale. Il progetto artistico "Mille angeli, e una foto" - non è altro che una personificazione della secolare saggezza, che si riflette nei racconti più famosi orientali "Mille e una notte" e la magia del loro simbolismo numero magico. L'artista incarna magistralmente nella sua opera una sorta di desiderio di sollevare il velo di mistero conoscenza mistica, la bellezza incantevole di opere d'arte tradizionale d'Oriente, pieno di misteriosa energia inesauribile.

Altri articoli...

sull'autore

E’ incredibile, ma non ce n’era alcuna permessa dell’attivita’ artistica  e della fama mondiale di Lekim Ibragimov. E’nato nel 1945 nel villaggio (il villaggio Kichik dekhkan della provincia Uygurskiy della regione di Almaty) in una famiglia di insegnanti.  Nei dintorni non ce n’ erano ne musei ne almeno un cenacolo artistico. I genitori mettevano tutto il cuore nell’educazione di Lekim. Il padre amava di leggere, ed è  proprio questa passione per tutta la vita ha determinato il destino di suo figlio. Nei libri che portava suo padre, Lekim, da ragazzino, era in grado di discernere la sua vera vocazione. La strada irta di ostacoli di un artista è iniziata da una copia di illustrazioni di libri, seguita da illustrazioni di giornali murali della scuola, e poi - ha giocato l’ultima carta! Nel 1962 Lekim va per Almaty per iscriversi alla scuola d'arte. E ... naturalmente, non supera l’esame. "Non sono stato ben preparato" - con un sorriso, spiega l’artista.

continua

Tutti i materiali di questa risorsa sono di carattere informativo. Tutti i diritti sui marchi commerciali, brand e contenuto sono di proprietà dei detentori legittimi. Qualsiasi testo o altro contenuto può essere copiato senza autorizzazione scritta dei detentori legittimi. (C)  Tutti i diritti riservati 2012.

Collegare